buy wedding in italy

Destination Wedding

Conference - Exhibition Area - Marketing Services

B2B Platform of Communication and Marketing multichannel Services

 

Scegli tra le migliori aziende del Destination Wedding!

icon-location Via Rocca Castello, 2 Angera - VA

icon-location tel. +39 0331 931300

  • cover-Rocca di Angera
  • cover-Rocca di Angera
  • cover-Rocca di Angera
  • cover-Rocca di Angera
  • cover-Rocca di Angera
  • cover-Rocca di Angera
  • cover-Rocca di Angera
  • cover-Rocca di Angera
  • cover-Rocca di Angera
  • cover-Rocca di Angera
  • cover-Rocca di Angera
Nome Responsabile :
Capienza Totale :
400 nelle sale interne o più utilizzando anche gli esterni
Composizione delle sale :
Sala di Giustizia (140 persone sedute); Sala delle Cerimonie (100 persone sedute), Sala di San Carlo (50 persone sedute), Sala dei Fasti Borromeo (60 persone sedute), Sala del Buon Romano (50 persone sedute)
Posti letto per ospiti :
Spazi all' aperto :
La Terrazza Panoramica (Con il suo manto erboso la Terrazza si affaccia a picco sugli alti contrafforti delle mura merlate offrendo un bellissimo colpo d’occhio che spazia dal Lago Maggiore alle Alpi sino alla vicina Svizzera), la Corte Nobile (La corte interna è il fulcro del Castello sulla quale si affacciano gli ambienti principali del complesso monumentale. Essa si struttura su due livelli ed è incorniciata dalle diverse ale del Castello, dalle mura merlate e dall’imponente Torre Castellana), la Tinaia (Ambiente ricco di suggestioni, la Tinaia conserva un imponente torchio a vite utilizzato a partire dal XVII per la pigiatura delle uve provenienti dai vigneti della zona)
Possibilità di celebrare il rito nella struttura :
Rito simbolico
Descrizione di Rocca di Angera
In una magica alchimia di panorami di straordinari, ampie corti, raffinati saloni, volte affrescate, il castello medievale si presenta come una location da sogno per l’organizzazione di momenti davvero unici e indimenticabili. La Rocca di Angera, per la celebrazione del vostro matrimonio, apre le porte ai suoi ambienti che da secoli conservano un’atmosfera senza eguali: l’ampia corte interna, la rustica tinaia, la splendida terrazza panoramica sul lago, la spettacolare Sala di Giustizia con affreschi trecenteschi, l’imponente Sala delle Cerimonie, la sala di San Carlo e la Sala dei Fasti Borromeo.

Note particolari del servizio

La spettacolare Rocca di Angera è il risultato, perfettamente armonico, di cinque diversi corpi di fabbrica, eretti a partire dal secolo successivo al Mille e sino al Seicento: la Torre Castellana, l’Ala Scaligera, l’Ala Viscontea, la Torre di Giovanni Visconti, l’Ala dei Borromeo.
Impossibile non farsi sorprendere dalle dimensioni e dall’imponenza di questo edificio e dalla solennità delle sale del Buon Romano, della Mitologia, delle Cerimonie, di San Carlo, dei Fasti Borromeo dove grandi tele, ritratti e arredi riportano ad epoche antiche.
Fondato nel 1988 dalla principessa Bona Borromeo Arese, il Museo della Bambola e del Giocattolo espone oltre mille bambole realizzate dal XVIII secolo fino ad oggi, nei materiali tra i più noti e diffusi appartenenti alla tradizione antica: legno, cera, cartapesta, porcellana, biscuit, composizione, tessuto.
Data la grande qualità, varietà e rarità della collezione, questo Museo si colloca tra i più importanti d’Europa in questo settore.
L’esposizione si sviluppa attraverso dodici sale a cui sono state affiancate sezioni monotematiche separate: una dedicata alle bambole e ai giocattoli provenienti da culture extraeuropee, l’altra, alla collezione del Petit Musée du Costume di Tours, raccolta da Giséle Pesché, consistente in una straordinaria collezione di automi francesi e tedeschi del XIX secolo.
La Rocca di Angera si sta progressivamente trasformando in un vero e proprio “Centro d’Interpretazione del Medioevo” rivolto agli appassionati, alle famiglie e al pubblico scolastico. Ultimo passo di questo progressivo percorso è stato rappresentato dal progetto sulla realizzazione e sul ripristino dei giardini medievali.
Per far questo è stato condotto un meticoloso studio sui codici e sui documenti dell’epoca che hanno portato prima alla realizzazione di una mostra temporanea su tre principali tipologie di giardini, Il Giardino dei Principi, Il Verzere e Il Giardino delle Erbe Piccole, poi alla realizzazione degli stessi nella grande spianata che si affaccia verso il Lago Maggiore.
All’esterno della Rocca i maestri giardinieri di casa Borromeo, hanno dunque dato il via alla realizzazione di un progetto che, con la gradualità richiesta da un’iniziativa di questa complessità, ha portato e porterà, anno dopo anno, ad aggiungere e completare quanto descritto da quegli antichi codici.

Hit enter to search or ESC to close